Cerimonia del caffé

14 Nov

Offrire il caffè in Eritrea è un gesto di grande significato. E’ segno di amicizia e di rispetto per il prossimo e prevede una cerimonia piuttosto lunga e complessa.

Quando i nostri vicini di casa ci hanno invitati per un caffè io non avrei mai immaginato niente di ciò che sto per raccontarvi.

Entrati in sala, io, l’Insegnante e le Shukorine ci siamo accomodati sui divani mentre la padrona di casa poneva sul tavolino un recipiente di terracotta contenente il “dabbo fir fir”, ossia pezzetti di pane caldo fatti con il “fino”, cioè con la farina di grano, passati nel burro e aromatizzati con berbere. Collocati quattro cucchiai all’interno del recipiente, ci invitava quindi a servirci. Nel frattempo accendeva un piccolo portaincensi e metteva su una stufetta a carbone la “gebena”, un recipiente di terracotta della forma di una piccola anfora contenente acqua e il caffè che lei aveva in precedenza tostato e macinato. Una volta pronto, il caffé filtrato ci è stato servito abbondantemente zuccherato e in piccole tazze senza manico. Era il primo di una serie di tre. Sì, perché il caffé viene poi rimesso sul fuoco, filtrato ancora e nuovamente offerto. Solitamente lo si fa per tre volte – la terza tazzina è considerata la migliore essendo la “berrekha”, ossia quella della benedizione – ma a volte alcune donne chiacchierando arrivano a berne anche sette. In questo caso il colore del caffè risulta pallidissimo. I nostri vicini chiamano questa cerimonia “ammazzatempo”. Non a torto…

9 Risposte to “Cerimonia del caffé”

  1. invitato 18 novembre 2008 a 6:56 pm #

    Felice che fate delle belle esperienze.
    Non esagerate coi caffe’.
    Zia Rita

  2. invitato 18 novembre 2008 a 8:06 pm #

    Ma Angelo cosa dice della sua scuola?Si trova bene come le bimbe?
    Edy

  3. destinazioneasmara 19 novembre 2008 a 5:08 am #

    @ zia Rita: qui i caffé e i cappuccini sono davvero buoni!

    @ Edy: Angelo si trova benissimo! Gli alunni sono studiosi e interessati anche se non mancano le lacune nella conoscenza delle strutture della lingua italiana.

  4. invitato 28 novembre 2008 a 2:53 pm #

    Buongiorno profe!! Abbiamo seguito di nuovo le sue indicazioni e ce l’abbiamo fatta…! Il suo weblog è davvero bello e interessante… Si diverta e tanti saluti da Benedetta, Shari e Cristina V.!! P.S. Qui nevica alla grande… Chissà che caldo che c’è lì!!🙂 Bye

  5. destinazioneasmara 29 novembre 2008 a 4:07 am #

    @ Benedetta, Sharu, Cristina V.: Bene, ce l’avete fatta! Tornate ancora a visitare il weblog e troverete altre informazioni sull’Eritrea.
    Per quanto riguarda il caldo, in realtà le giornate sono belle, ma qui non è estate. Asmara infatti si trova su un altopiano a 2350 m. su livello del mare, quindi pur essendo a 15° N dall’Equatore -piccola lezione di Geografia – il clima è mite. La temperatura media annua si aggira sui 18 gradi, a luglio e agosto c’è la stagione delle piogge ma per il resto dell’anno c’è un’unica stagione con un’escursione termica tra il giorno e la notte. Di giorno la temperatura sale fino a 30 gradi, di notte scende fino a 10 gradi.

  6. invitato 4 dicembre 2008 a 6:33 pm #

    Supenda questa “cerimonia del caffè”, poi a me che il caffè piace da matti diciamo pure che ci andrei a “nozze” …
    Manlio

  7. invitato 4 dicembre 2008 a 6:34 pm #

    Ovviamente intendevo scrivere ” Stupenda “!!!

  8. destinazioneasmara 5 dicembre 2008 a 8:47 am #

    @ Manlio: nei giorni scorsi ho acquistato tutto l’occorrente per la preparazione del caffè eritreo, ma credo che lo utilizzerò come ornamento per la casa!

  9. spiessli 13 marzo 2012 a 9:27 pm #

    Troppo suggestive queste cose. Pare quasi che il tempo si sia fermato o che comunque non importi. Bellissimo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: