Archivio | giugno, 2011

Tempo di partenze

23 Giu
Asmara vista dall'alto

Asmara vista dall'alto

E’ giugno, è tempo di partenze. Come ogni anno in questo periodo si salutano gli amici che partono per le vacanze in Italia, ma anche quelli che si trasferiscono. Sì, perché mediamente qui una persona rimane per tre anni, poi o rientra nel suo Paese in quanto ha completato il mandato, o chiede il trasferimento altrove. Così nei giorni scorsi abbiamo salutato gli amici tedeschi che vanno in Uganda: lui, lei, tre figli e due cani, oggi saluteremo gli olandesi (lui, lei, due figlie) che si trasferiscono in Marocco, a Rabat, nei prossimi giorni la maestra di Shukor grande che con il marito e le due bimbe volerà a Casablanca.

C’è anche il caso di un insegnante genovese che è stato ad Asmara per 16 anni e che quest’estate torna definitivamente in Italia, o chi per motivi familiari è rimasto qui soltanto due anni e non se la sente più di restare da solo. Insomma, sono tante le persone che ho conosciuto in questi anni, molte delle quali interessanti e amichevoli, altre un po’ meno, ognuna con la sua storia e le sue scelte di vita, da rispettare. E con chi si è stretta amicizia è dura dirsi addio, ma fa parte del gioco di vivere all’estero. E bisogna accettarlo.

La Giornata dei Martiri

20 Giu

Oggi 20 giugno in Eritrea è la Giornata dei Martiri. In questa occasione si va a piedi in uno dei luoghi in cui ci sono stati morti in guerra. Chi ha perso un figlio fa il discorso presso il cimitero dei Martiri. La sera si accendono le candele davanti alle foto dei patrioti morti. Si va dai vicini e si dice: “Non fa niente, non piangere, è venuta la pace”. Poi ci si reca in città con le candele in mano per ascoltare il discorso del presidente.

La conferma

16 Giu

è arrivata alle 4.19 della notte. Ci trasferiamo a Istanbul. Da questo momento comincia la produzione dei documenti che dovranno poi essere tradotti in turco. Il tutto richiederà ancora alcuni mesi, ma almeno abbiamo la certezza che il posto alla scuola I.M.I. di Istanbul è nostro.

La Shukor grande, felicissima e logorroica, saltella per tutta la casa, la Shukor piccola invece è seduta sul divano davanti a Playhouse Disney con il suo fedele peluche Babaino da un lato e il mappamondo e il planisfero dall’altro, intenta a capire dove diavolo si possa trovare questo posto…

Il vulcano Dubbi

14 Giu

Nei giorni scorsi in Eritrea si è risvegliato il Dubbi, un vulcano in sonno dal 1861. Ceneri e lapilli hanno raggiunto i 13 km di altezza con la conseguenza di far cancellare tutti i voli aerei da Asmara. Il sate gòmara (lett. fuoco del vulcano) si trova a 600-700 km dalla capitale, vicino ad Assab.

Spero che per il 28 giugno l’attività vulcanica sia ormai cessata…

Cominciano le vacanze…

13 Giu

… per il momento in piscina, all’Asmara Palace!

Asmara Palace Hotel

Asmara Palace Hotel

Asmara Palace Hotel

Asmara Palace Hotel

Io e le Shukorine cominciamo la giornata con un’abbondante colazione a base di croissant e succo di frutta fresco, poi una breve sosta all’area giochi e infine sul bordo piscina a prendere l’ultimo sole della stagione prima dell’inizio delle grandi piogge.

L'interno dell'Asmara Palace

L'interno dell'Asmara Palace

La piscina esterna

La piscina esterna

La Birra Asmara

12 Giu
La Birra Asmara

La Birra Asmara

Io impazzisco per la Birra Asmara. E’ una birra leggera, lager bionda, venduta in una bottiglietta di vetro scuro. Sul tappo si trova il simbolo dell’antilope Melotti, il fondatore della birreria nel 1939.

Sììììììììììììì!

9 Giu

Questa mattina alle 7.30 ho scaricato la posta e tra i tanti messaggi è apparso quello che aspettavamo da alcuni giorni: la notifica dei punteggi relativi alle domande di trasferimento per le scuole all’estero e… sìììììììì, Angelo è l’unico in graduatoria, il che vuol dire: Istanbul aspettaci, arriviamo! Sono felicissima, agitatissima, issima, issima, issima…

Naturalmente stasera si festeggia con gli amici, menù a base di gamberi e vino bianco!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: