Destinazioneestero, una mamma expat

6 Dic

Nei giorni scorsi mi è stato chiesto un intervento sul sito internet Le nuove mamme, nato di recente. Ho collaborato volentieri perché credo che il mio modo di vivere come mamma expat possa essere completamente diverso da quello delle altre mamme italiane.

Se volete potete leggere l’articolo a questo indirizzo.

Colgo l’occasione per postare la foto che ha visto l’inizio della nostra avventura all’estero.

L'inizio - 12 ottobre 2008

L'inizio - 12 ottobre 2008

12 Risposte to “Destinazioneestero, una mamma expat”

  1. Anonimo 6 dicembre 2011 a 3:34 pm #

    Un intervento perfetto che rispecchia in pieno l’amica d’avventura che ho avuto il piacere di conoscere ad Asmara.Mi emoziona sempre tanto” leggerti”!!!!!

    • destinazioneestero 6 dicembre 2011 a 4:40 pm #

      Cara Cristina, sono contenta che esistano questi nuovi media, un tempo gli amici si perdevano, ora per lo meno riescono a tenersi sempre in contatto!

  2. miss suisse 6 dicembre 2011 a 5:04 pm #

    Letto, interessante, così ho anche conosciuto tutta la tua storia! Per me la vita da mamma expat, ammetto, non è così soddisfacente…e anche il tempo mi mancaaaa..ma perché qui il sistema degli asili è piuttosto strano, devo dire! Ma il lavoro non ti manca MAI? Lo so che stare a casa è comunque un lavoro..eccome se lo so, ma mi chiedo se non ti manchi l’altra dimensione, quella meno casalinga…

    • destinazioneestero 6 dicembre 2011 a 9:36 pm #

      Se mi manca il lavoro? Per il momento no, ma non posso giurare che sarà così ancora per molto. Se mi conosco bene sono un tipo a cui piace cambiare interessi almeno ogni tre o quattro anni…

  3. Giul 6 dicembre 2011 a 8:46 pm #

    Bell’articolo, complimenti! Così sono riuscita ad avere un riassunto della tua storia visto che non sono ancora riuscita a trovare il tempo di leggere tutto il blog dall’inizio (ma prima o poi ce la faccio).

    Certo che è difficile a volte per noi adulti, ma per i bimbi è una bellissima esperienza vivere in posti così ‘diversi’. Io non so se avrei avuto il coraggio di partire così lontano, ancora complimenti.

  4. extramamma 6 dicembre 2011 a 11:08 pm #

    Ho letto l’intervista, che vita avventurosa!

  5. squa 6 dicembre 2011 a 11:15 pm #

    vado subito a leggerti !

  6. helga 6 dicembre 2011 a 11:47 pm #

    vado anche io a leggere, per darmi un po’ di coraggio spero, perchè noi siamo sul “baratro” del rientro (o meno)…. chebella famigliola, complimenti!

  7. Elisa 7 dicembre 2011 a 12:26 am #

    Corro a leggere! Dato che è solo da poco che ti seguo, sono curiosissima di sapere un po’ di più di te.🙂

  8. Amedeo 7 dicembre 2011 a 10:46 pm #

    Un bellissimo articoletto, sai? Grazie mille!
    Come è già stato detto, non avendoti ancora letto tutta (!), mi ha permesso di conoscere molto di voi.
    Vita entusiasmante, non c’è che dire. Il mio primo pensiero è stato: Cacchio, ma non le manca il lavoro? Solo la casalinga? Ma basta andare avanti e si capisce tutto alla grande: tu ti vivi te stessa, famiglia, città, scoperte, lingue, nuovi amici … che c’è di meglio?!

    ps: anche in turco tè si dice così?! Ma è fantastico! Anche in hindi, russo, giapponese e cinese! Che meraviglia!

  9. Titti 8 dicembre 2011 a 11:05 pm #

    Una bellissima avventura per una bellissima famiglia!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: