Shukor piccola, l’arrosto e il cane di strada

29 Dic
Cani e gatti di strada

Cani e gatti di strada

A Istanbul – come già ho avuto modo di raccontarvi – cani e gatti vivono liberi per strada. Meglio però non passare per quella stessa strada quando si ha in mano un grosso pezzo di carne cruda come il mio. Ora mi spiego meglio.

Martedì pomeriggio, al ritorno dal corso di turco, dopo aver prelevato le Shukorine a casa di amici, raffreddata e febbricitante ho pensato di fermarmi dal macellaio per far provviste in previsione dell’impossibilità di uscire di casa nei prossimi giorni. L’arrosto poi è una di quelle cose che non richiedono grandi doti culinarie, per cui ho creduto bene di acquistarne un bel pezzo magari da suddividere in due preparazioni. Un’ulteriore fermata dal negozio di noci e frutta secca e poi via, io e le Shukorine svoltiamo l’angolo per immetterci nella strada di casa. Quand’ecco intravvediamo un vecchio cane di strada.

Non era la prima volta che ci capitava di incontrarlo, infatti le Shukorine l’avevano già battezzato come “Il cane triste” perché di solito se ne sta tutto mogio a sonnecchiare sui marciapiedi.

Passiamo io e Shukor grande con i libri di turco e le noci e il cane alza appena la testa. Passa Shukor piccola con il suo sacchetto in mano e lui alza il naso e la segue annusando per aria. In pochi secondi ha già il naso attaccato al sacchetto, Shukor piccola si agita, io finalmente realizzo che dentro al sacchetto c’è la carne. Lo afferro e il cane comincia ad abbaiare. Sto per sacrificare un arrosto da un kilo e 200 grammi quando fortunatamente dalla parte opposta alla nostra sopraggiungono alcune persone che travolgono il cane. Lui si ferma anche perché è vecchio e stanco. Noi ci attacchiamo al campanello e l’Insegnante apre subito il portone.

L’arrosto è salvo.

4 Risposte to “Shukor piccola, l’arrosto e il cane di strada”

  1. Sfolli 29 dicembre 2011 a 2:39 pm #

    hahahha che avventura! Che bello pero’ avere sempre un micio in strada da coccolare…(ecco forse i cani abbaianti no, ma i mici ssssiiii)

  2. speranza 29 dicembre 2011 a 3:16 pm #

    La cena è salva. Che paura!

  3. Anonimo 31 dicembre 2011 a 12:48 am #

    La prossima volta compra un pezzetteino di carne anche per lui. Zia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: