Il gatto che si autoadottò

8 Gen
Il gatto che si autoadottò

Il gatto che si autoadottò

C’è una storia, una bella storia, che fa sorridere di gioia e compiacimento le mie bambine. Non è una storia fantastica, ma reale, accaduta nei giorni di Natale qui a Istanbul.

Parla di un gatto grigio con il mantello tigrato che aveva per padrona una donna anziana. Lo teneva in casa e lo accudiva probabilmente come si accudisce un bambino. Poi la vecchietta è morta e il gatto è rimasto per strada, solo e triste.

Il giorno di Natale una signora italiana lo sente miagolare sul pianerottolo di casa, apre la porta e gli dà qualcosa da mangiare. Il gatto torna da lei più e più volte. Ogni volta che la signora italiana gli offre qualcosa mangia di gusto e si sdraia sul divano. Si fa accarezzare il gatto. Si fa coccolare.

Il Natale lo trascorre sul divano di quella casa con alcune famiglie italiane, famiglia Destinazione compresa. I bambini lo riempiono di attenzioni e il gatto si crogiola in tutto quell’amore. La signora italiana tenta di farlo uscire dalla sua casa: da lì a pochi giorni arriverà in famiglia un cagnolino, un cucciolo di cocker e probabilmente non andrebbero d’accordo insieme, inoltre la signora non ha una lettiera per lui e comunque non è intenzionata a tenerlo nel suo appartamento. Non sa di chi sia questo gatto, ma di qualcuno sarà, visto che ha un collarino. E invece si scopre la sua storia.

Nei giorni successivi il gatto bussa alla porta ogni mattina, sempre alla stessa ora. Fa talmente tanto rumore che la signora è costretta a farlo entrare in casa. Si beve la sua scodella di latte e si sdraia sul divano. Vorrebbe anche sdraiarsi sui letti se glielo permettessero. Si sta bene in quella famiglia. La cucina è ottima, i bambini sono tanti e c’è tanto amore. Il gatto ha deciso di rimanere, si è trovato una famiglia e un nuovo amico.

24 Risposte to “Il gatto che si autoadottò”

  1. rita 8 gennaio 2012 a 3:28 pm #

    Ha deciso di tenerseloi ????

  2. francesca 8 gennaio 2012 a 3:35 pm #

    Il nostro micio compie 10 anni quest’anno ed e` considerato da tutti come il primo figlio di mio marito…..peccato che non possiamo tenere un cane i miei bimbi ne sarebbero felici,ma siamo tutti fuori casa fino a sera ed un cane non possiamo lasciarlo chiuso in casa tutto il giorno!

  3. 6cuorieunacasetta 8 gennaio 2012 a 4:14 pm #

    Una storia natalizia! La racconto ai bambini (… che mi chiederanno un gatto!).

  4. marinatuacugina 8 gennaio 2012 a 5:51 pm #

    è un pò che vorrei un gatto ma i ragazzi da piccoli soffrivano di asma allergica quindi è sempre un rischio. …….. il bello di Istanbul è anche la distesa di gatti e cani randagi puliti, censiti e nutriti dalla popolazione, durante il nostro soggiorno la cosa ci aveva colpito molto, un segno di grande civiltà,

    • destinazioneestero 8 gennaio 2012 a 6:00 pm #

      Vicino ai portoni delle case ci sono ciotole con acqua e con croccantini. Tutti gli istanbulioti si occupano amorevolmente dei gatti e dei cani di strada. La scorsa estate c’erano dei manifesti per le strade che invitavano i cittadini a lasciare a disposizione dell’acqua per i gatti, cosa fondamentale soprattutto nel periodo più caldo.

  5. Giul 8 gennaio 2012 a 6:35 pm #

    Che bella storia!

  6. She almost long 8 gennaio 2012 a 7:08 pm #

    quando si parla di gattitudini, io ci sono. lo scrissi tempo fa, che i gatti lo sanno

  7. miss suisse 8 gennaio 2012 a 8:16 pm #

    Evviva il gatto autoadottante e la famiglia che lo ha adottato! Che bello!:-)

  8. destinazioneestero 8 gennaio 2012 a 8:21 pm #

    @ Mariantonietta: non siamo noi che l’abbiamo adottato, ma un’altra famiglia italiana.

  9. MarinaMarea 8 gennaio 2012 a 9:52 pm #

    ho due cagnone e due micie. vivono serenamente insieme. sono felice per voi e per micio. ma come si chiama?

    • destinazioneestero 8 gennaio 2012 a 10:27 pm #

      Non l’abbiamo adottato noi, ma la famiglia italiana presso la quale abbiamo trascorso il Natale.

      • MarinaMarea 9 gennaio 2012 a 1:14 pm #

        AH, sono proprio tonta… avevo il dubbio, ma poi ho pensato che alla fine fosse vostro. è fortunato lo stesso!

  10. extramamma 9 gennaio 2012 a 12:48 am #

    Bellissima storia di Natale, e gatto furbissimo. Anche noi stiamo adottando ma una cagnolina🙂

  11. francesca 9 gennaio 2012 a 12:12 pm #

    Ecco anche io avevo capito che ora avete sia un cane che un gatto! Quindi siete liberi per prenderne uno!
    francesca

  12. ferengiaddis 9 gennaio 2012 a 1:35 pm #

    Che bella storia! Anche noi abbiamo una gatta, l’ha regalata l’anno scorso la nostra mamita a mia figlia per il suo compleanno. La gatta ha adottato mio marito che all’inizio non voleva neppure saperne di averla per la casa e ora l’adora!

  13. laubao 9 gennaio 2012 a 5:46 pm #

    Bella questa storia! Potrebbe diventare un bel racconto per i bambini!!
    Mi fa piacere sentire che a Istanbul la gente si occupa tanto degli animali!
    ciao!

  14. Moky 9 gennaio 2012 a 6:13 pm #

    Cani e gatti (e altri animali, inclusi i maiali che sono intelligentissimi) solitamente convivono benissimo. Spesso si ignorano, ma va bene comunque. Il mio cane, ultimo adottato della famiglia, vorrebbe TANTO giocare coi 2 gatti, ma loro manco per sogno, e gli soffiano… lui, essendo un tontolone, continua imperterrito a provarci…
    Mi attacco a questo bel post di speranza per ricordare a tutti, ovunque siate, che ci sono milioni di cani, gatti, furetti, coniglietti, cavie etc.(almeno qui negli US) che aspettano una famiglia negli “shelter”, canili e altri luoghi d’accoglienza. Qui negli Stati Uniti solitamente si paga una cifra, modesta, che copre la sterilizzazione: invece di spendere centinaia di $$ per comprare un cucciolo, una razza particolare, considerate l’adozione di un animale solo!
    Fine del mio Public Service Announcement… e scusami di aver rubato il tuo spazio!!🙂

  15. Chiara 10 gennaio 2012 a 12:03 am #

    Ciao cara, sono una nuova appassionata lettrice del tuo blog! Ma come faccio a contattarti?

  16. valeriascrive 10 gennaio 2012 a 8:31 am #

    mi piace molto questa storia. che bello che esistono queste storie!

  17. AdeliaElWakil 10 gennaio 2012 a 11:01 am #

    :o)
    io a furia di autoadozioni ho 3 gatti e un cane!
    è una bella sensazione…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: