Il caffè turco

13 Mar
Caffè turco

Caffè turco

E dopo la Cola turca ho voluto provare anche il caffè turco. Com’è????

Beh, diciamo che se volete tenervi ben svegli e se non avete mai provato l’esperienza di ingoiare della sabbia e non vedete l’ora, fa per voi.

Ve lo prepareranno nel cezve, un piccolo bricco di rame o di ottone munito di un lungo manico. Vi chiederanno se lo volete poco (az), mediamente (orta) o molto (ciok) zuccherato. Lo zucchero verrà unito all’acqua e alla polvere di caffè. Il tutto sarà fatto bollire molto lentamente. Il che significa che aspetterete un po’ prima che vi venga servito. Ricordatevi che il caffé turco non è filtrato, quindi una volta versato nella tazzina di porcellana non va bevuto subito, ma fatto decantare. La tazzina che vi porteranno sarà sicuramente munita di coperchio, per non farlo raffreddare.

Scoperchiate la tazzina e osservatelo: ce n’è tanto, non è ristretto come quello italiano. Ora prendete un bel respiro: uno, due, tre… via col primo sorso! Eh sì, per quanto lo si lasci decantare la polvere di caffè viene comunque percepita. Ma bevetelo tutto mi raccomando, perché con i fondi del caffé non c’è donna turca che non sappia predirvi il destino!

41 Risposte to “Il caffè turco”

  1. Kmagnet 13 marzo 2012 a 9:29 am #

    Mi sono sempre chiesta come fosse, ma già il caffè non mi fa impazzire… penso che rinuncerei!

  2. Giul 13 marzo 2012 a 9:35 am #

    A me piaceva il caffé come lo facevano in Giordania. È simile anche lì era non filtrato ma contiene delle spezie, il cardamomo per esempio, e, sarà stato che eravamoin vacanza, ma lo bebevamo volentieri!
    Però bello tutto il rituale per prepararlo!

  3. soleil / mammaoggilavora 13 marzo 2012 a 9:54 am #

    la consistenza sabbiosa ha reso abbastanza l’idea🙂

  4. ferengiaddis 13 marzo 2012 a 12:17 pm #

    Beh, io lo proverei, non fosse altro per sapere cosa mi accadrà😉
    Anche in Eritrea c’era la cerimonia del caffè?
    Qui ad Addis è un rito lungo ed elaborato, che termina in tre giri di caffè serviti uno dopo l’altro… fortuna che le tazzine sono piccole!

  5. destinazioneestero 13 marzo 2012 a 1:41 pm #

    @ ferengiaddis: anche in Eritrea si comincia dalla tostatura, poi i chicchi di caffè tostati vengono fatti annusare e bisogna assaporare l’odore portandolo con la mano verso di sè. Nell’occasione da me descritta il caffé era stato tostato in precedenza, ma quasi sempre ho assistito anche alla tostatura dei chicchi. Io credo che sia proprio la stessa cosa nei due Paesi.

  6. ilyala 13 marzo 2012 a 3:54 pm #

    conosco molto bene.. e non mi piace per niente (sono stata sposata anni con un tunisinoe lì in casa il caffè si fa così). Però quando rigiri la tazza vuota che meraviglia….si creano così tanti disegni che la lettura è d’obbligo!

  7. laGattaGennara 13 marzo 2012 a 4:50 pm #

    in grecia è ovviamente molto simile. e a me piaceva un sacco. avrei voglia di un caffè così. da sorseggiare insieme al tempo.

  8. laubao 13 marzo 2012 a 5:18 pm #

    A me non piace proprio il caffe’!! Quindi rinuncerei senza problemi!!🙂

  9. Biancume 13 marzo 2012 a 5:24 pm #

    Il caffè Francese non brilla per originalità non è abbastanza ristretto per essere un espresso e non è troppo lungo per essere un caffè americano, insomma una ciofeca.
    Invece ho assaggiato il caffè marocchino, molto leggero ma corretto con cannella e zenzero. Forse non lo berrei tutti i giorni ma mi è piaciuto.

  10. spiessli 13 marzo 2012 a 9:29 pm #

    Questo lo conosco e l’ho fatto anch’io qualche volta. Avevano anche tentato di leggermi i fondi, ma mi sono opposta (nonostante morissi dalla curiosità).

  11. Palmy 13 marzo 2012 a 9:38 pm #

    Che bella la tazzina con il coperchio!

  12. alle 14 marzo 2012 a 12:18 am #

    invece qui é buono il caffé, solo é acido…

  13. Amedeo 14 marzo 2012 a 12:20 am #

    Interessantissimi i vostri racconti sui caffè locali – grazie!
    Io, però, mi associo a Palmy: voglio a tutti i costi quell’opera d’arte che è la tazzina, con tanto di coperchietto! Me ne regali uno per il compleanno?😀

    • destinazioneestero 14 marzo 2012 a 7:41 am #

      Visto che roba? Mica si scherza qui, eh? Ah, e il cucchiaino non te lo portano perché il caffè è già zuccherato. Se c’è una cosa che io odio è quando ti servono il caffè già zuccherato, quindi senza cucchiaino e a volte anche senza piattino!

  14. Chicca 14 marzo 2012 a 12:17 pm #

    Fantastica la tazza ma il caffè per me deve essere rigorosamente espresso!!!

  15. Erica 14 marzo 2012 a 1:30 pm #

    Adoro il caffè turco,mai chiamarlo così in Serbia … c’è chi si potrebbe offendere.Fatto è che si beve in qualsiasi momento della giornata,non per colazione,persino prima di pranzo!È già zuccherato perché viene messo nella pentolina al momento della preparazione e nel caso si aggiunge se amaro.Saluti Erica

  16. labiondaprof 14 marzo 2012 a 4:06 pm #

    Hai reso l’idea: consistenza sabbiosa, già zuccherato… come direbbe Totò, secondo il mio gusto, è una ciofeca:-)
    Passa da me, c’è un premio per il tuo blog…

  17. Viviallestero 14 marzo 2012 a 4:25 pm #

    Noi italiani siamo “sfortunati” quando andiamo all’estero, perche’ veniamo da una cultura dove il cibo e le bevande sono ottime…per cui spesso non ci troviamo bene!

    Ma gia’ il fatto di poter provare un caffe in Turchia (per quanto mi riguarda) vale il prezzo da pagare🙂

  18. Santarellina 14 marzo 2012 a 4:37 pm #

    Incredibile, sarebbe curioso fare un …mappamondo del caffè! O un atlante che magari è più pratico🙂

  19. Prettyinscarlet 14 marzo 2012 a 7:30 pm #

    Che bella la cerimonia del caffè, non ne avevo mai sentito parlare. Però il caffè turco non mi piace proprio. L’ho assaggiato, perché è molto utilizzato anche in Rep. Ceca, ma è troppo “sabbioso” per me. Altri caffè qui sono l’Espresso= caffè americano o il Piccolo=il nostro espresso lungo. La tazzina è stupenda!

  20. mariantonietta 14 marzo 2012 a 10:40 pm #

    devi imparare a predire il futuro!

  21. elle 14 marzo 2012 a 10:58 pm #

    Quando ero all’università conoscevo dei ragazzi greci che preparavano un caffè uguale a questo (ma guai a dire che fosse caffè “turco” :)), bollito tutto insieme, sabbioso e coi fondi da leggere. Le prime volte era stato orribile, poi mi ero abituata e lo buttavo giù tranquillamente. Mi avevano anche letto i fondi ma non mi ricordo nulla…
    La tazzina è meravigliosa!

  22. riruinglasgow 14 marzo 2012 a 11:03 pm #

    Il fatto che ci sia un rito intorno rende il momento caffè turco piacevole per me, almeno all’idea. e poi che bello farsi leggere i fondi da una donna turca!

  23. Maggie 15 marzo 2012 a 5:34 am #

    davvero interessante!!!! il cezve bellissimo però il caffè non è molto invitante…non so cosa succeda al tuo blog (o al mio?), ma nel mio mi dicono che l’ulitma volta che hai aggiornato è stato 3 anni fa!!! impazzito!!

    • destinazioneestero 15 marzo 2012 a 7:42 am #

      ?????
      Ora non risulta niente di ciò. Sarà stato un problema temporaneo… speriamo!

      • elle 16 marzo 2012 a 11:59 am #

        No, ancora risulta. M’era già capitato, forse è un problema di aggiornamenti tra blogger e wordpress!

      • Santarellina 16 marzo 2012 a 1:37 pm #

        Anche sul mio blog risulta che hai scritto 3 anni fa!

      • elle 16 marzo 2012 a 4:50 pm #

        Sul blogroll vien fuori “la cerimonia del caffe'” che avevi scritto in Eritrea.

  24. kike 15 marzo 2012 a 11:34 am #

    Ciao!
    Passa da me oggi che… c’è una sorpresa x te!
    Bacio

  25. b&k 16 marzo 2012 a 7:44 pm #

    hi hi hi, sabbia? no grazie…mi basta l’acqua sporca che abbiamo qui! Che voglia di un caffe’ italiano!🙂

    • marinatuacugina 24 marzo 2012 a 7:42 pm #

      siccome assaggio tutto ed a Istanbul ho bevuto un ottimo te e mangiato benissimomi sono lasciata allettare dal caffè turco……..mai più….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: