Mestieri turchi 5: il venditore di cozze

4 Set
Il venditore di cozze

Il venditore di cozze

L’ho lasciato fra gli ultimi il più inquietante di tutti per me, forse più della signora che pulisce i vetri: il venditore di cozze. Sono già cotte e pronte da mangiare. Lui le dispone ordinatamente su un piccolo banchetto, accompagnandole con degli spicchi di limone. Te le apre e te le condisce al momento, mentre tu mangi e butti i gusci nell’apposito sacchetto. C’è tanta gente che si ferma da lui per un rapido assaggio. Mangia di gusto, ne chiede ancora. Ecco, c’è una cosa che vorrei sapere da loro, ma la posso immaginare…

9 Risposte to “Mestieri turchi 5: il venditore di cozze”

  1. Sara 4 settembre 2012 a 11:17 pm #

    Ma che mestieri insoliti! Comunque il peggiore, secondo me, è quello della pulitrice di vetri, lei sì che rischia la vita!

  2. Alle67 5 settembre 2012 a 9:31 am #

    cosa non si fà per campare, bravi!!!!

  3. Piperpenny 5 settembre 2012 a 10:28 am #

    Ti dico la verità: non è che mi sentirei tanto tranquilla a mangiare delle cozze in strada… avrei un po’ paura di restarci secca.

  4. luviluvi 5 settembre 2012 a 5:23 pm #

    Leggo oggi il tuo blog per la prima volta (ho trovato il tuo link nel blog di Alle).

    Sei “finita” nei miei “preferiti”:)

    Ciao

  5. elle 5 settembre 2012 a 5:42 pm #

    Buone! E poi almeno son cotte! In Italia (al sud) le vendono crude, da consumare come cibo di strada😀

    • tina 8 settembre 2012 a 8:16 am #

      Sono davvero molto creativi, i Turchi!
      Invece in Italia nonostante la crisi nera, che ora è davvero palpabile, ancora si sarebbe schifiltosi verso certe attività!
      Tina

  6. natalia_pi 13 settembre 2012 a 9:26 am #

    che carina sta serie sui mestieri turchi! il venditore di cozze era il mio preferito. le compravo come snack quando faceva caldo. una regola d’oro è: non guardare mai, MAI, per nessun motivo, le unghie di colui che ti vende le cozze, se l’igiene per te è importante. e se le guardi, pensa: sto addestrando il mio sistema immunitario, che diventerà fortissimo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: