Mestieri turchi 9: il venditore di çay

11 Set
Il venditore di çay

Il venditore di çay

Che i Turchi sono dei grandi bevitori di tè ve l’ho ripetuto più volte. Lo bevono quanto gli Italiani bevono il caffè durante la giornata, ma anche più spesso. Tè nero fortissimo, servito bollente in piccoli bicchierini a forma di tulipano e senza manico, che devi stare attento a non scottarti le dita quando li afferri. Il çay (pron. ciai) è sicuramente bevuto a colazione, non ci sta male a metà mattina, è perfetto dopo pranzo, non se ne può fare a meno a metà pomeriggio chiacchierando con gli amici. Insomma, ogni occasione è buona. E se uno si trova per strada e ne ha una voglia irrefrenabile ma non trova un bar nei dintorni – cosa che a Istanbul è assolutamente impossibile – c’è sempre il venditore ambulante.

13 Risposte to “Mestieri turchi 9: il venditore di çay”

  1. Cecilia 11 settembre 2012 a 5:34 pm #

    Ecco, ho trovato il lavoro che fa per me!

  2. Amedeo 11 settembre 2012 a 9:44 pm #

    Dio, quanto mi emoziono!

    Per varie ragioni:

    1. E’ incredibilmente eccitante e tenero riconoscere che “ciai” è la pronuncia della parola tè in moltissime lingue, tra cui il mio russo! Essendo di provenienza asiatica/orientale, non è strano che abbia mantenuto lo stesso nome. Ma per me sapere che si pronuncia nello stesso modo in russo, turco, giapponese, hindi, cinese e forse anche nelle lingue caucasiche è straordinario.
    2. Anche in russo il tè è LA bevanda. Conta che a pranzo e a cena sul tavolo non c’è l’acqua ma soltanto il tè.
    Quando sono in Russia io campo di salmone e di tè alla melissa🙂

    • destinazioneestero 11 settembre 2012 a 9:51 pm #

      Quando verrai a Istanbul allora ti sentirai come a casa tua!
      Il tè nero è sicuramente quello più consumato, ma quello alla mela, l’elma çay, è anche molto diffuso.
      In tigrino, lingua eritrea, il tè si chiama shai (pron. sciai).

      • Laura 11 settembre 2012 a 11:13 pm #

        E’ shai anche in arabo.
        Ti dirò, il tè turco mi ha un po’ deluso, pur essendo un’amante della bevanda. Ma probabilmente se avessi provato la variante alla mela sarei rimasta più contenta. Il tè nero è decisamente troppo forte per i miei gusti.

      • destinazioneestero 12 settembre 2012 a 4:10 am #

        Sì, è veramente molto forte bisogna farci l’abitudine. Secondo me fa l’effetto del caffè come dopopasto.

      • Amedeo 12 settembre 2012 a 10:04 pm #

        Vedi?! Ma non ti fanno venire la pelle d’ora queste corrispondenze linguistiche?🙂

      • Nicola 20 settembre 2012 a 10:01 pm #

        Non particolarmente – chai e tea derivano entrambe dalle parole cinesi originali per il tè.

  3. WonderDida 12 settembre 2012 a 12:35 am #

    è vero! come dice Amedeo, anche in cinese si dice cha. sorprendente.
    ho finalmente capito cos’abbiamo visto quando siamo stati lì!

    • Amedeo 12 settembre 2012 a 10:08 pm #

      Wow!!
      Perdonami, sto dominando il tuo blog, ma tutti questi commenti sulle lingue mi hanno infervorato! Grazie a tutte per le note!

  4. elle 12 settembre 2012 a 12:35 am #

    Piccola curiosità: in portoghese si dice chà (scià): i portoghesi lo impararono a Macao (Cina) quando avevano le colonie laggiù, e poi provvedettero a diffonderlo…in Inghilterra ! Fu la regina Caterina di Braganza, moglie di Carlo I Stuart ad introdurlo a corte, si dice per distrarre le numerose amanti del marito, intrattenendole col tè in salotto!

  5. laubao 12 settembre 2012 a 11:41 am #

    Quindi anche i turchi sono come gli inglesi!! Bevono tè a tutte le ore! Tè per consolarsi, riposarsi, celebrare, sentirsi parte di un gruppo, riscaldarsi e rinfrescarsi…beh, ormai ho imparato! E domenica, quando sono tornata a casa dal colloquio, ho detto: “Adesso mi faccio una tazza di tè”!…la mia famiglia ospitante qua ha risposto: “Ormai stai diventando come noi!”.

  6. Patrizia 13 settembre 2012 a 3:24 pm #

    Un’altra curiosità: anche in farsi, lingua parlata in Iran e alcuni paesi asiatici, si dice ciai.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: