Archivio | Uncategorized RSS feed for this section

Quella volpe di Shukor piccola

15 Gen

Ieri pomeriggio, orario compiti.

Destinazioneestero: – Shukor piccola non hai compiti oggi?

Shukor piccola: – Sì, ho quelli di Turco, ma li ho già fatti.

Destinazioneestero: – E quando li hai fatti?

Shukor piccola: – All’intervallo, con una mia amica.

Destinazioneestero (tirando un sospiro di sollievo, ché il turco non le è proprio congeniale): – Ah, non vuoi ricontrollarli con la mamma?

Shukor piccola: – No, li ho fatti bene, anzi benissimo!

Destinazioneestero: Ne sei sicura?

Shukor piccola: Certo, li ho fatti con l’amica F., lei è turca, ricordi?

Destinazioneestero: – Ah, ecco….

Annunci

2012 in review

30 Dic

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

19,000 people fit into the new Barclays Center to see Jay-Z perform. This blog was viewed about 72.000 times in 2012. If it were a concert at the Barclays Center, it would take about 4 sold-out performances for that many people to see it.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Il caffè turco

13 Mar
Caffè turco

Caffè turco

E dopo la Cola turca ho voluto provare anche il caffè turco. Com’è????

Beh, diciamo che se volete tenervi ben svegli e se non avete mai provato l’esperienza di ingoiare della sabbia e non vedete l’ora, fa per voi.

Ve lo prepareranno nel cezve, un piccolo bricco di rame o di ottone munito di un lungo manico. Vi chiederanno se lo volete poco (az), mediamente (orta) o molto (ciok) zuccherato. Lo zucchero verrà unito all’acqua e alla polvere di caffè. Il tutto sarà fatto bollire molto lentamente. Il che significa che aspetterete un po’ prima che vi venga servito. Ricordatevi che il caffé turco non è filtrato, quindi una volta versato nella tazzina di porcellana non va bevuto subito, ma fatto decantare. La tazzina che vi porteranno sarà sicuramente munita di coperchio, per non farlo raffreddare.

Scoperchiate la tazzina e osservatelo: ce n’è tanto, non è ristretto come quello italiano. Ora prendete un bel respiro: uno, due, tre… via col primo sorso! Eh sì, per quanto lo si lasci decantare la polvere di caffè viene comunque percepita. Ma bevetelo tutto mi raccomando, perché con i fondi del caffé non c’è donna turca che non sappia predirvi il destino!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: